flacius.org

Ovdje ste: Pagina Iniziale Raccolta memoriale Baldo Lupetino Il grido d’aiuto di Altieri
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
Il grido d’aiuto di Altieri PDF Stampa E-mail
Baldo Lupetino
Baldassare Altieri, proveniente dall'Aquila, negli Abruzzi (? – 1552), per un periodo segretario dell' ambasciatore inglese a Venezia Sigismundo Harvel (dal 1540 al 1548),  poi rappresentante dei principi tedeschi protestanti ( dell'Assia e della Sassonia), convinto seguace della Riforma, scrisse una lettera a Martin Lutero per stimolarlo a muoversi. Nella lettera Altieri cerca di convincere Lutero di usare tutta la propria influenza sui principi tedeschi protestanti affinché facessero pressione sul Senato veneto a favore dei seguaci della Riforma incarcerati. Un'azione simile cercò di promuovere in Svizzera (scrisse a Heinrich Bullinger a Zurigo, ma senza risultato). Infine, anche lui perseguitato, dovette abbandonare Venezia nel 1549. Secondo una fonte, morì a Ferrara. (Cfr. Silvano Cavazza, Pier Paolo Vergerio e Flacio Illirico per Baldo Lupetino, Quaderni giuliani di storia, Anno XXVI, N. 1, Trieste, Gennaio-Giugno 2005, pag. 129; Testimonianze Cristiane,www.lanuovavia.org/testimonianze_martiri5, pag. 1-3)