flacius.org

Ovdje ste: Pagina Iniziale Le Scritture La tipografia protestante di Urach La tipografia protestante croato-slovena di Urach
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
La tipografia protestante croato-slovena di Urach PDF Stampa E-mail
La tipografia protestante di Urach
Nella piccola cittadina Urach del Wűrttemberg (oggi Bad Urach), nelle vicinanze di Tubinga, operò dal 1561 al 1565 nell'ex monastero di S. Amando la tipografia protestante croato-slovena.
 
Fondatore della tipografia, il cui nome originale suonava Windische, chrabatische und cirulische Thrukerey (Tipografia sloveno, croata e cirillica), era il barone Hans Ungnad von Sonneg (1483-1564), grande zuppano di Varaždin e capitano territoriale della Bassa Austria. Oltre a lui finanziò l'operato della tipografia anche il duca Cristoph von Wűrttemberg. La tipografia pubblicò libri in sloveno e croato con caratteri glagolitici, cirillici e latini. Tra i libri pubblicati ci furono traduzioni di testi biblici, di libri protestanti stranieri, come pure opere originali d'autore. La letteratura protestante croata nacque come risultato dell'operato della tipografia, alla quale diedero un notevole cotributo con il proprio lavoro operatori provenienti dall'area istriana, dal Litorale settentrionale e dalla Slovenia: Stefano Console Istriano, Juraj Juričić, Antonio Dalmata, Primož Trubar, Sebastian Krelj ed altri. Essi si erano principalmente concentrati nella traduzione e nella correzione di libri. Dopo la morte di Ungnad nel 1564, divenne sempre più difficile finanziare la tipografia, per cui l'anno seguente essa cessò la sua attività.
 
Nella tipografia sono stati stampati 30 libri liturgici croati, di cui 14 (includendo un foglio di prova) in glagolitico, 9 in cirillico e 6 con caratteri latini, nonché 6 libri in italiano. Nella maggior parte i libri sono stati tradotti e preparati da collaboratori croati. Delle circa 25.600 copie di libri croati stampati fino ad oggi si sono custodite circa 250 (Cfr. Ivan Kosić, Hrvatske protestantske knjige XVI. i XVII. stoljeća u Nacionalnoj i sveučilišnoj knjižnici (Zagabria, 2005).